Gara

IL PERCORSO

Mezza Maratona: si partirà dal lungomare di Cardedu, zona Museddu, in direzione sud, per poi voltare immediatamente a destra fiancheggiando un piccolo rio; ancora a destra e ci troviamo in direzione nord su un lungo tratto pianeggiante nella fertile campagna ogliastrina, fino a raggiungere il territorio del comune di Bari Sardo, all’altezza del campo sportivo. 

Svolta a destra e primo breve dislivello a salire fino a tornare a vedere il mare aprirsi davanti a noi. Con questo panorama, scenderemo verso la Marina di Bari Sardo voltando a destra per raggiungere la bellissima torre aragonese, punto di partenza delle 10 km: la gara competitiva e la corsa ludico-motoria aperta a tutti.

Qui a fianco, l'animazione 3D del percorso registrata con la fantastica app RELIVE (direttamente dalla nostra pagina Youtube)


Percorso e altimetria


Nella piazzetta antistante la Torre si cambia direzione, e ci si dirige nuovamente verso nord, per affrontare l’ impegnativa salita che porta all’altopiano di Teccu, dove la vista sulla Baia di Cea contribuirà a mozzarvi il fiato, più dei chilometri che sentirete nelle gambe. Si scende quindi fino al territorio del comune di Tortolì per raggiungere il punto di partenza della passeggiata ludico-motoria di 5 km.

Pasta party

E’ l’ultimo sforzo, la salita che vi fa lasciare alle spalle i faraglioni di Cea, per condurvi finalmente al lungo declivio che scende verso il lido di Orrì, verso il traguardo di tutte le gare e verso il meritato rinfresco.


Punto unico per il ritiro dei pettorali sarà il bar LeMimose a Tortolì presso il lido di Orrì . La consegna avverrà nella giornata di sabato 14 (dalle 10 alle 20) e domenica 15 mattina (dalle 7 alle 8).

Per evitare code il giorno della gara, è consigliato ritirare il pettorale nella giornata di sabat

COSA NE PENSATE?

Se conoscete il percorso, magari per aver partecipato alle precedenti edizioni, e se avete voglia di raccontarci le sensazioni vissute correndo su questo splendido tratto di costa, noi abbiamo voglia di ascoltarvi. 

E della nostra splendida locandina?